SMART CITIES VS. RESILIENT AND ANTI-FRAGILE CITIES.

November 18, 2014 Category :Città Open Source| Spazio Pubblico| Urbanistica 0

Non è facile capire cosa si intenda esattamente per smart city anche perché, man mano che il concetto originario veniva esteso per rispondere alle critiche, l’espressione ha assunto un senso onnicomprensivo: si è passati da un significato che considerava “intelligente” una città.

Ad esempio per lo Smart Cities Council[1]:

“A smart city is one that has digital technology embedded across all city functions”, ma premette che siamo ancora nella fase: “I know it when I see it”. » Continue Reading

Abitazioni prefabbricate monofamiliari con struttura portante in legno in Sardegna

October 23, 2014 Category :Architettura| Sardegna 0

Paolo Russo, giovane architetto sardo, ha recentemente vinto il concorso lanciato da Marlegno Costruzioni prefabbricate di legno, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Bergamo.
Il tema del concorso richiedeva la progettazione di abitazioni prefabbricate monofamiliari con struttura portante in legno, “moduli abitativi prefabbricati trasportabili, per edifici multipiano in legno

 

Il progetto parte dalla rielaborazione di un’architettura legata al contesto socio-culturale sardo.

» Continue Reading

Per Ittireddu abbiamo un PianoP, il racconto del Collettivo Apnea

October 14, 2014 Category :Arte e cultura| Politica| Sardegna| Spazio Pubblico| Urbanistica 0

Mentre in Regione si scrive la nuova legge urbanistica e si riafferma la centralità del PPR nel sistema di regole della pianificazione regionale, un gruppo di professionisti lavorando all’adeguamento di un piano particolareggiato del centro matrice di un piccolo paese della Sardegna, propone una pianificazione che coinvolge una comunità, mettendo al centro le persone e le potenzialità del territorio.

Pubblichiamo il racconto del Laboratorio su spazi pubblici, luoghi abbandonati e arte partecipata realizzato da parte del Collettivo Apnea. » Continue Reading

III Scuola estiva Internazionale di Architettura, Cagliari

October 8, 2014 Category :Architettura| Arte e cultura| Attualità| Formazione| Sardegna 0

Dal 4 al 14 settembre si è tenuta presso la facoltà di architettura di Cagliari la III terza scuola estiva internazionale dal titolo: “Sardegna. Il territorio dei luoghi: paesaggi culturali. Progetti per una  capitale europea della cultura 2019”. In questa edizione è da registrare il fatto molto importante che ha visto allargata la partecipazione alle attività degli atelier, uscendo da un ambito  essenzialmente locale e passando all’organizzazione congiunta con il D.A.D.U. di Alghero dell’Università di Sassari, oltre alla partecipazione di docenti e studenti provenienti da altri atenei  non isolani, tra i quali, Belgrado, Malaga e Barcellona. » Continue Reading

Outtake#07_ Riforma Agraria. Archivio ETFAS

September 23, 2014 Category :Fotografia| Politica| Sardegna 0

Il 7 maggio si è tenuto presso la facoltà di Studi Umanistici di Cagliari il seminario “COSTRUIRE CONSENSO. CINEMA E FOTOGRAFIA PER LA RIFORMA AGRARIA IN SARDEGNA (1950-62)”, dedicato al ruolo svolto dai documentari e dalle fotografie nella narrazione degli eventi che riguardarono le zone della nostra regione interessati agli interventi della riforma. La dott.ssa Francesca Giraldi, storica della fotogfrafia, ha partecipato al seminario con l’intervento “La riforma agraria nelle immagini fotografiche dell’ETFAS: istanze di controllo e pratiche rappresentative”: per approfondire i temi legati alla fotografia le abbiamo rivolto alcune domande. » Continue Reading

La città open source: creazione partecipata dell’identità locale

September 11, 2014 Category :Città Open Source| Innovazione sociale| Nuove tecnologie| Urbanistica 0

L’irruzione della dimensione digitale nella vita quotidiana sta producendo uno stravolgimento della forma di abitare: ci muoviamo attraverso Territori Intelligenti, dove emergono nuovi modelli di Cittadinanza. A scala urbana possiamo parlare di Sentient City, ossia della Città Sensibile, basata su un ecosistema tecnologico/sociale dove la conoscenza, le azioni collettive e le interazioni tra persone e spazi sono potenziate dalle nuove possibilità offerte dall’ibridazione fisico-digitale. » Continue Reading

Prospetto Cieco_Murali di Settimo San Pietro (parte II)

August 5, 2014 Category :uncategorized 0

PARTE II

(Segue dalla prima parte dell’intervista) 

LC: Dopo Settimo San Pietro ci sono state altre esperienze analoghe?

TC:  Ripetemmo l’esperienza  dei  murali  a  Selargius  e  a  Monastir  insieme a Gaetano Brundu. Ricordo che in occasione di una presentazione pubblica un signore chiese se il nostro lavoro non deturpasse il tipico paesaggio selargino. Al che risposi: Caro signore, se lei mette un wc nel tipico paesaggio selargino questo può solo migliorare! Con ciò voglio dire che l’arte non può essere qualcosa che piace o non piace, deve anche provocare, mettendo in dubbio le tue certezze. » Continue Reading

Prospetto Cieco_Murali di Settimo San Pietro (parte I)

July 21, 2014 Category :uncategorized 0

Decido di iniziare la mia indagine sul Prospetto Cieco con l’esperienza dei Murali di Settimo San Pietro, dove nel 1978  il gruppo  di artisti  composto da Tonino Casula, Aldo Contini, Angelo Liberati, Riccardo Janin, Ermanno Leinardi, Gaetano Brundu, Luciano Muscu, Igino Panzino, Gaetano Pinna e Rosanna Rossi ha operato nella realizzazione di un quartiere ex novo   di edilizia popolare, in maniera organica e tenendo fede al proprio linguaggio, contro le perplessità delle amministrazione locale e dell’opinione pubblica. » Continue Reading

Prospetto cieco di Lino Cabras

July 17, 2014 Category :uncategorized 0

Prospetto cieco è il titolo della rubrica che indaga le interazioni tra arte, architettura e dimensione urbana in Sardegna, ponendo al centro della riflessione un elemento architettonico che, quando determinato da normative e vincoli estranei a precise scelte progettuali, si dà come superficie inerte e irrisolta. Ma se il vincolo è inteso come limite da superare, esso diviene occasione per far sì che tra una parete priva di intenzionalità, “un pennacchio d’arco”[1], e la città possa instaurarsi un dialogo in cui la percezione attiva dell’osservatore attui la costruzione di un paesaggio, una trama di relazioni scaturite dalla mediazione tra soggetto e realtà. Dare occhi al prospetto è possibile, così come testimoniano le esperienze di artisti in territorio sardo di cui parleremo in questo spazio. » Continue Reading

La città e il vuoto: “ReUse Monserrato”

July 9, 2014 Category :Arte e cultura| Formazione| Sardegna| Spazio Pubblico 0

“ReUse Monserrato è un seminario di progettazione internazionale che nasce dalla collaborazione tra il Comune di Monserrato e le Università di Cagliari e Sassari, sulla base di un protocollo di intesa sottoscritto tra il Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura (D.I.C.A.A.R.) dell’Università di Cagliari , il Dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica (D.A.D.U.) dell’Università di Sassari e il Comune di Monserrato.” » Continue Reading